+39 335 8011092 info@bikefestivalnocciola.it
BIKE FESTIVAL DELLA NOCCIOLA

L’Unione Montana Alta Langa ed il Team Ciclismo DiVino organizzano la terza edizione del Bike Festival della Nocciola, una due giorni di eventi finalizzati a promuovere e valorizzare il territorio dell’Alta Langa, ideale da vivere e gustarsi in sella alla propria bicicletta… 

18 maggio 2019: Cronoscalata Sinio-Albaretto Torre

19 maggio 2019: Granfondo San Maurizio 1619

CRONOSCALATA DEI CAMPIONI

Sabato 18 maggio 2019

Cronoscalata
Sinio-Albaretto Torre
Albaretto Torre

Domenica 19 Maggio 2019

Granfondo San Maurizio 1619
Santo Stefano Belbo

120 km 
2000 m +

Un festival della bicicletta in Alta Langa!

Una natura selvaggia in un territorio d’altri tempi rimasto intatto. Un’accoglienza riservata e genuina.

Ricchezze storiche e artistiche da scoprire, cibo e vini d’eccellenza, la storia, la poesia e tanto sport a volontà.

Tutto questo è l’Alta Langa!

Un festival della bicicletta in Alta Langa!

Il Bike Festival della Nocciola conferma anche per il 2019 l’obbiettivo dichiarato di valorizzare lo splendido territorio che è l’Alta Langa, terra di paesaggi unici, di prelibatezze enogastronomiche, di storia e cultura e particolarmente indicata per la bicicletta, grazie a strade poco trafficate, altamente suggestive ed adatte per tutti i tipi di praticanti, dal ciclista evoluto al cicloturista più rilassato.
La Fondazione Gallo rinnova il suo coinvolgimento come main sponsor dell’evento a conferma di un legame sempre più stretto con le eccellenze del territorio.

Gli Enti Organizzatori

L’Unione Montana Alta Langa nasce il 14 luglio 2014. Costituita da 38 Comuni, l’Unione si costituisce come forma organizzativa finalizzata alla promozione e allo sviluppo economico, alla salvaguardia e alla valorizzazione dei territori montani. In particolare persegue lo scopo di promuovere lo sviluppo socio-economico e la tutela del proprio territorio, cooperare con i propri Comuni per migliorare le condizioni di vita dei propri cittadini e per fornire loro livelli adeguati di servizio, operare per superare gli svantaggi causati dall’ambiente montano e dalla marginalità del proprio territorio, perseguendo l’opera intrapresa in passato dalla Comunità montana. L’Unione montana Alta Langa si pone come strumento per la gestione associata di funzioni e servizi dei Comuni aderenti.

La mission del Ciclismo DiVino è di sviluppare e promuovere il territorio di Langhe, Roero e Monferrato attraverso una serie di eventi, iniziative ed attività che potranno spaziare dalla pratica agonistica nelle principali manifestazioni amatoriali, al cicloturismo individuale e di gruppo, all’organizzazione di proposte cicloturistiche per visitatori stranieri e molto altro ancora.
Condivisione, spirito di gruppo e divertimento sono i tre cardini di questo progetto, che fa leva sul desiderio di partecipare a manifestazioni cicloamatoriali senza alcuna pretesa da parte della società in termini di risultati agonistici.

Alta Langa

Si attraverseranno località meno note dove la bici regna sovrana grazie a strade poco trafficate e adatte ad una pratica ciclistica. Panorami altamente suggestivi come la salita dello Scorrone, che fa da preludio al passaggio in Cortemilia – la Capitale della Nocciola – per l’occasione vestita a festa in occasione della Sagra della Nocciola – e l’altrettanto panoramica strada del crinale di Bergolo, Levice e dello splendido castello di Prunetto.
Di qui ci si sposterà verso la Valle Bormida per scalare la Salita dei Campioni dedicata a Hugo Koblet – da Gorzegno a Niella Belbo.
Quindi Bossolasco, paese delle rose e capoluogo dell’Unione Montana, per poi rientrare verso la valle Belbo toccando Albaretto Torre, Lequio Berria, Benevello ed approcciarsi alla nuova Salita dei Campioni di Sant’Elena.
Discesa da Camo ed ultima ascesa verso il Relais San Maurizio.

Una tre giorni ricca di eventi

Una tre giorni ricca di eventi e di occasioni per poter conoscere ed apprezzare l’Alta Langa, patrimonio collinare composto da 38 comuni e spartiacque tra la Langa dei grandi vini e l’entroterra Savonese.